Cerca comune

Treviso

Vota il comune

Giudizio: 4.4 su 5 (127 voti ricevuti).

Comune di Treviso

Anche per questa città non si hanno molte notizie riguardo il passato, gli uici reperti riguardano l’età del bronzo. Treviso divenne importante grazie ai Longobardi ed intorno al XIV secolo venne inglobata nella Repubblica di Venezia. Ogg è una cittadina fiorente soprattutto dal punto di vista culturale.



Monumenti e luoghi da visitare

DUOMO
Risale all’XI XII secolo, è intitolato a San Pietro, si trova nell'omonima piazza. Anticamente, era una chiesa più piccola successivamente, vennero costruiti la cripta e le cappelle del Santissimo e del Malchiostro. La prima ospita la tomba del vescovo Niccolò Franco, il quale, con l'aiuto dei Francescani, costruì il Monte di Pietà. Notevole per le decorazioni di gusto rinascimentale è il monumento funebre del vescovo Zanetti.. La seconda cappella venne costruita (1520) dal monaco Malchiostro. Altri dipinti presenti sono le decorazioni della cupola , da parte di Giovanni Antonio de Sacchis da Pordenone e la pala del Tiziano. Il Duomo è caratterizzato da sette cupole, cinque si trovano nella navata centrale e le altre due chiudono le cappelle.

CHIESA DI SAN FRANCESCO
Anch’essa rialente al XII secolo, questo edificio religioso è formato da una navata e ben cinque cappelle. Nella cappella maggiore vi è il dipinto "Quattro Evangelisti", probabilmente opera di un allievo di Tommaso da Modena. Nella prima capella a sinistra troviamo un'opera di Tommaso da Modena, l'affresco " Madonna con il bambino e Sette Santi" (1350). Nella seconda cappella a sinistra un affresco di Maestro di Feltro, "Madonna e Quattro Santi" del 1351. La chiesa inoltre ospita le tombe di alcune persone celebri: Pietro Alighieri e Francesca Petrarca i più importanti.

CHIESA DI SAN NICOLO’
Eretta durante l’epoca vescovile questa chiesa è l’edificio più imponente della zona trevigiana. La chiesa lunga la riva del fiume Sile, è a croce latina ed è formata da tre navate e cinque cappelle absidali. All’interno possiamo ammirare molti affreschi tra cui l'affresco di S Cristoforo . Da sottolineare inoltre la presenza di un organo a due mani costruito da Gaetano Callido.

PIAZZA RINALDI
Questa piazza prese il nome dalla famiglia che la fece costruire. All’epoca nella piazza c’ era una "stazione di posta":praticamente arrivavano persone che con l'aiuto dei cavalli, smistavano e trasportavano la posta, mentre .all'inizio del ‘900 divenne luogo di mercato e incontro.

PORTA PRIA
Il "Ponte di Pria" (Ponte di Pietra) si trov nella zona in cui confluiscono le acque del Canale Grande,(Cagnan), il Canale dei Buranelli ed un altro canale. Qui ci sono delle chiuse, che servivano ad inondare i dintorni di Treviso per bloccare l'avanzata dei Francesi.

MONTE DI PIETA’ E CAPPELLA DEI RETTORI
Fu fondato per combattere l'usura praticata dagli ebrei in quanto era il mercato dei pegni. Il simbolo del Monte di Pietà è il Cristo che mostra le sue stigmate. Al primo piano dell'edificio si trova la chiesa di S.Lucia, mentre al secondo piano si trova la CAPPELLA DEI RETTORI che non ha nulla a che fare con la religiosità, infatti prende questo nome dalla forma ad abside decorata. All'interno della saletta in cui si riunivano le persone possiamo ammirare degli affreschi di Ludovico Toeput detto Pozzoserrato.

LOGGIA DEI CAVALIERI
Fu costruita sotto il potere del podestà Andrea da Perugia (1276) come luogo di convegni, conversazioni, giochi e il popolo non poteva accedervi.

MUSEO DELLA CASA TREVIGIANA
In questo museo si possono ammirare molte ceramiche e oggetti dell’epoca medievale, come mobili in legno, marmi , strumenti musicali. Il museo ha sede presso l’edificio delle Canoniche Vecchie.

Commenti degli utenti su Treviso Inserisci nuovo commento su Treviso
Aggiungi un commento
Segnala un testo per il comune di Treviso
Segnala una foto per il comune di Treviso
Inserisci il tuo sito su Treviso